SESSHIN DI CAPODANNO

Dal 28 dicembre al 1 gennaio 2020 | Fudenji

Arrivi e registrazioni: 28 dicembre alle 14.30
Congedo: l'1 gennaio dopo pranzo
Il ritiro prevede:
29 dicembre - preparazione del mochi
Il mochi è un dolce tradizionale nipponico costituito da riso glutinoso, tritato e pestato ad ottenere una pasta bianca, morbida ed appiccicosa che viene poi foggiata in una tipica forma tondeggiante. Molto comune in Giappone, viene solitamente consumato durante tutto l’anno, sebbene sia un dolce caratteristico in particolare del capodanno giapponese, lo shōgatsu. Secondo la tradizione, viene preparato in una caratteristica cerimonia detta mochitsuki: il riso, precedentemente messo a bagno e poi cotto, viene pestato nel tradizionale mortaio di grandi dimensioni detto usu con un martello in legno chiamato kine.

31 dicembre
Cenone di fine anno con il rito dei 108 colpi di campana, joya no kane, allo scoccare della mezzanotte.

1 gennaio
Rito di buon auspicio del primo dell’anno, Shusho-E: purificazione del luogo, Cerimonia del tè per Shakyamuni Buddha, preghiera accompagnata dal tamburo, consegna dei porta fortuna benedetti, o-fuda.

Per informazioni:
da lunedì a Venerdì dalle 9 alle 11: 338-8594935 oppure 392-1019077
Via mail: taien.paola@gmail.com

In arrivo a Fudenji

Ogni Domenica | Fudenji

 ingresso-fudenji.jpg

Ogni giorno è una nuova occasione,
così come ogni cosa ha un suo mattino.
Nessuno può fermarsi nemmeno sedendo immobile.
Sedere fermi – nello zazen – vuol dire immergersi di colpo nel vortice dell’impermanenza, dove tutto muta a super velocità inimmaginabile.

F. Taiten Guareschi

Si può arrivare senza avvertire ogni domenica, a partire dalle 9.20. La giornata festiva, dopo l'accoglienza, inizia con un'introduzione alla meditazione, volta a mostrarne familiarmente gli aspetti principali a chi vi si accosta per la prima o le prime volte, mentre chi frequenta abitualmente può accedere direttamente all'esperienza contemplativa (Zazen, Kin-hin). Poi, durante la Liturgia domenicale, ascoltiamo uno degli episodi tratti dalle Scritture canoniche - che nel corso dell'anno accompagnano puntualmente il rito festivo, le solennità e le ricorrenze - e recitiamo il Sutra Cuore (Hannya Shingyō), un canto antico che accomuna le diverse tradizioni nell'espressione sinteticamente potente dell'insegnamento originario del Buddha. Si apre quindi l'incontro sul Dharma: è l'occasione di cogliere e approfondire la connessione tra i punti essenziali dell'Insegnamento e gli eventi che segnano oggi la nostra vita personale-sociale.Un pasto leggero, e il pomeriggio è uno spazio aperto: alla conversazione, alle visite guidate all'interno e nel parco del Tempio, alle iniziative e agli incontri di rilievo culturale periodicamente previsti.

Seminario Teologico e catechistico

Programma annuale | Fudenji

Il Corso è un itinerario formativo volto a dotare gli studenti degli strumenti essenziali per una comprensione ed elaborazione autonoma dell’insegnamento del Buddha (Buddha-Dharma). Oggetto della formazione è il soggetto dell’esperienza religiosa indagato in chiave teologica, vale a dire nella ricerca critica delle ragioni della propria fede. In tale prospettiva, pur destinato principalmente ai religiosi della Comunità di Fudenji, il Corso è aperto anche a tutti coloro che sono sensibili all’esigenza di andare oltre le correnti rappresentazioni del Buddhismo, affrontando in prima persona il problema della traducibilità teologica della propria esperienza religiosa, mediante l’utilizzazione di una pluralità integrata di strumenti cognitivi. Criterio metodologico è l’adozione della fenomenologia, intesa come attenzione alla specificità dell’esperienza religiosa colta nel suo darsi immediato, nei linguaggi che le sono propri e come avvicinamento tendenziale alla sua essenza attraverso l’utilizzazione di un ampio ventaglio di prospettive.
Il seminario inizia venerdì sera alle ore 19.00 e termina domenica Si può partecipare in qualità di studenti o di uditori.

MATERIE DI STUDIO

  1. Concetti fondamentali del Buddha-Dharma. Principi di Dottrina e Pratica

  2. Storia del Buddhismo Zen Soto
  3. La pratica nel Monastero zen

  4. Eihei Dogen mistico realista

  5. Shushogi, Esercizio nel Risveglio, studio del manifesto dell'Ordine Zen Soto

  6. I sette principi della dottrina in Dogen Zenji secondo la lettura di Taisen Deshimaru

  7. Antropologia delle religioni


CALENDARIO
15-17 MARZO 2019
Oltre alle materie sopraelencate, lezione di S.E. Ovidio Vezzoli, Vescovo della Diocesi di Fidenza
Sabato 16 marzo dalle 10 alle 12 “Lo sguardo della misericordia (Luca 7, 36-50

19-21 APRILE 2019
Oltre alle materie sopraelencate, possibilità di partecipare alla Veglia Pasquale nella chiesa di San Giorgio a Vigoleno in compagnia di Don Roberto Tagliaferri e dei suoi parrocchiani.
10-12 MAGGIO 2019
14-16 GIUGNO 2019
19-21 LUGLIO 2019
20-22 SETTEMBRE 2019
10-13 OTTOBRE 2019
Trasferta a La Gendronnière (Francia) per partecipare al Seminario di studi organizzato dalla Sotoshu.
15-17 NOVEMBRE 2019
13-15 DICEMBRE 2019

Scuola del Silenzio

Programma Marzo-Dicembre | Fidenza, Salsomaggiore, Milano

In silenzio Buddha Shakyamuni mostrò un fiore. Sempre in silenzio, il primo dei suoi apostoli rispose con un sorriso. E' così che nacque quella grande scuola del silenzio che, prima o dopo, in una forma o in un'altra, l'uomo occidentale dovrà decidersi a frequentare.
OGNI MARTEDI' a Salsomaggiore Terme, ore 18.30 da “Bloom”, Viale Romagnosi 8
OGNI GIOVEDI' a Fidenza, ore 18.30, al Kyu Shin Do Kai, Via G. Mazzini 3
UN SABATO AL MESE, in collaborazione con SHOBOGENDO-Centro Zen Milano - Spazio Kintsu, Via Porro Lambertenghi 25

Per informazioni:
da lunedì a sabato: 338-8594935 oppure 392-1019077 (solo mattina)
Via mail: taien.paola@gmail.com

Download PDF